I NOSTRI ESPERTI

Cerca una risposta

Cerca per codice
Cerca per argomento
Cerca per parola chiave

Ultime risposte

24/04/2017 - Altro

emicrania da 11/12 giorni

DOMANDA:
Salve Dottor Canzio ,le ho scritto poco fa ma nn sò vedere le risposte ..ho ricevuto un' mail che mi dice che ho il n 48 ma sono negata nn sò andare a cercare (potrebbe inviarmi una mail ? ) scusi tantissimo il disturbo

RISPOSTA:
Gentile utente, quando il dott. Canzio avrà risposto al suo quesito riceverà una comunicazione di conferma con link alla risposta, direttamente sul sito. Ora ha ricevuto il messaggio che le indica che il nr 48 è il codice assegnato alla sua domanda, così da poterla ricercare anche in futuro sul sito. La pagina delle domande e risposte è questa https://www.doloreacutochefare.it/chiedi-ai-nostri-esperti/fai-domanda-terapia-del-dolore/#domanda

Cordiali saluti
La Redazione
doloreacutochefare.it

16/11/2016 - Dolore osteo-articolare

Dolore fortissimo alla schiena.

DOMANDA:
Dott. Canzio mi hanno parlato bene di lei e quindi chiedo a lei che cosa posso fare x alleviare i dolori che mi bloccano completamente. Vado avanti prendendo antiinfiammatori. Ho fatto una RX del bacino e mi hanno riscontrato una coxo-artrosi bilaterale con sclerosi dei tetti acetabolari ed osteofitosi dei cigli cotiloidei. Cosa mi consiglia? Posso venire a fare una visita da lei? Grazie anticipatamente.

RISPOSTA:
Ringrazio il collega della fiducia, spero ben riposta.
Sicuramente poterla visitare rappresenterebbe l'unico modo di valutare l'entità della sua patologia e la conseguente sintomatologia.
Inoltre mi consentirà di verificare se ci sono altri stati morbosi che le complicano il quadro clinico potendo consigliare la terapia che ritengo più adeguata alla sua condizione clinica.
Presso l'Ambulatorio di Medicina del Dolore dell'Azienda Ospedaliera di Palermoeseguo vari trattamenti infiltrativi che vanno dalle viscosupplementazioni con acido ialuronico, alle terapie rigenerative con Plasma Ricco di Piastrine (PRP).potrebbe anche beneficiare di ossigeno ozono terapia
Naturalmente non mancherà modo di valutare eventuali e necessarie terapie integrative sia nutritive che comportamentali.
Le lascio il mio recapito telefonico: 3463652758
Attendo un suo riscontro.
Cordiali saluti
Dott. Massimo Renzini

29/09/2016 - Altro

terapia del dolore

DOMANDA:
mio marito soffre dolore addominale cronico di intensità severa, non legata a patologie specifiche, dopo i dovuti accertamenti, tra cui colonscopia, tac completa con m.c. e per ultima angiotac, che documenta una severa vasculopatia arteriosa, il medico consiglia di praticare terapia del dolore, in due ambulatori che siamo andati, appunto x la terapia del dolore, mi dicono che non possono praticarla, in quanto non c'è diagnosi.
(assume depalgos "20" 1 ogni 6 ore, con pochissimo beneficio).
io chiedo, non potendo capire quale sia la malattia che soffre mio marito. posso aiutarlo con la terapia del dolore???? mio marito non ha più vita.
cosa mi consiglia ????
grazie x la disponibilità
Mimma

RISPOSTA:
Potrebbe fare test intratecali con morfina ed eventualmente impiantare una pompa intratecale

25/09/2016 - Dolore osteo-articolare

Dolore post operatorio

DOMANDA:
Salve,sono stato operato 15 giorni fa ad una frattura bimalleolare scomposta, son stato dimesso di sabato mattina senza alcuna terapia antidolorifica ne consigli utili su come tenere la gamba e passato il dottore mi ha chiesto se riuscivo ad andare in bagno da solo e se ne é andato e mi han dimesso... Quindi ho passato il sabato e la domenica solo con la tachipirina.Il mio dottore della mutua non é in grado in quanto mi ha fatto prendere il naprossene che oltre che essere blando e anche controindicato con le iniezioni di clexane... Ho fatto da me quindi e la prima settimana ho preso una tachipirina 1000mg la mattina e due tachidol a intervalli di 6-8 ore, poi ho provato ad eliminare tachidol e prendere 3 tachipirina ma la sera dopo il dolore era insopportabile, ora sn tornato come prima 1 tachipirina e due tachidol ma alla sera anche il tachidol comincia a nn funzionare piu. Vorrei sapere se é normale avere ancora tanto dolore dopo 15 giorni e quali analgesici posso prendere, faccio presente che son asmatico anche se ho fatto dei vaccini che hanno alleviato moltissimo e non ho piu attacchi, non ho nessuna allergia a farmaci ad eccezione di aspirina che mi causa un po di affanno e diclofenac che mi da riniti.

Alessio.

RISPOSTA:
Salve! Provi con depalgos compresse da 5 mg mezza compressa per due per tre giorni e poi una intera per due per 14 giorni.
Tachipirina 1000 al bisogno
Grazie

10/09/2016 - NON PERTINENTE

Anestesia spinale e cardioaspirina

DOMANDA:
Salve io dovrò a breve sottopormi ad un taglio cesareo sotto anestesia spinale ma il mio ginecologo dice che la cardioaspirina non me la sospenderà ....dice che la spinale senza sospendere la cardioaspirina si può fare...è' vero? O corro dei rischi ?

RISPOSTA:
Sicuramente è importantissimo comprendere la reale necessità della terapia con cardioaspirina per le conseguenti alterazioni coagulative determinate.
Più che al ginecologo tale scelta compete al collega anestesista che deciderà l'appropriatezza ed i rischi connessi nell'eseguire l'anestesia concordata.
Le suggerisco di contattare il suo anestesista od il responsabile dell'equipe dedicata.
Cordialmente
Dott. Massimo Renzini

25/07/2016 - Altro

Dolore cantetere endovenoso

DOMANDA:
Egregio Dott. Renzini,
mi chiamo Antonio Spagnolo, sono dalla provincia di Vicenza e le scrivo per chiederle una cortesia:
devo fare in day ospital l' esame diagnostico dell'endoscopia del sonno per problemi di apnee del sonno; dato che tale esame richiede l'anestesia generale le chiedo gentilmente se esiste un prodotto efficace per togliere il dolore nel momento in cui l'anestesista dovrà posizionare il catetere endovenoso nel braccio perchè non sopporto nessun tipo di dolore.
Ogni volta che devo fare gli esami del sangue spalmo sulle braccia la crema anestetica Emla; le chiedo cortesemente se è sufficiente questa crema o esiste qualche altro prodotto ancora più efficace per non sentire dolore.
La ringrazio per la cortesia e la disponibilità.
Cordiali saluti.

A.Spagnolo

RISPOSTA:
Buon giorno Sig. Spagnolo,
Le comnfermo che esistono varie creme e cerotti anestetici.
Comunque il prodotto da Lei gia utilizzato in occasione dei prelievi ematici, risulta adeguato ed ottimo allo scopo.
Pertanto Le suggerisco di porre nella sede di posizionamento del cateterino venoso la crema Emla (prilocaina e lidocaina) almenno 30 minuti prima della procedura.

18/07/2016 - Dolore osteo-articolare

dolore perenne cervicale

DOMANDA:
Salve dott. approfitto di questo spazio speranzoso di poter risolvere il mio problema.Da anni ho un dolore al collo soprattutto al lato dx che parte da li e arriva fino alla testa.Se indosso gli occhiali le ossa dietro l'orecchio mi fanno malissimo e sono costretto a toglierli dopo un po(non parlo di occhiali stretti,anzi) stesso accade se metto una cuffia o un cappello...Se guidando l'auto giro il capo per fare retromarcia comincia il dolore che si irradia fino alla fronte e non vedo l'ora di finire la manovra.ho fatto rm ma non ha portato a nulla se non ad un'ipertrofia dei turbinati inferiori che sto curando.ho fatto visita da otorino perche' sapendo dell'ipertrofia e sentendo il dolore irradiarsi fino al naso e ai seni paranasali superiori pensavo quest'ultimi fossero ostruiti invece sono liberi.MI sveglio spesso con mal di testa terribile che sento collegato al collo e che non passa con medicinali.Da quello che sento in giro mi son fatto l'idea di avere una nevralgia al nervo di arnold oppure una fibromialgia.Cercherò di approfondire ancora perche' cio' che sento è quasi invalidante...
grazie
Andrea

RISPOSTA:
Buongiorno
Potrebbe essere un Dolore correlato alle facce articolari cervicali Ed in particolar modo a c2 e c3 Che sono territorio del suo Dolore e del nervo occipitale.
Un ciclo infiltrativo delle faccette Ed una eventuale radiofreqienza potrebbe essere efficace
Grazie

16/07/2016 - Dolore osteo-articolare

infiltrazioni acido ialuronico

DOMANDA:
Buongiorno Dott. Canzio.
Per una persona che ha dolori a causa di ginocchio valgo, artrosi, ( ma assume anche farmaci per ipertensione, insufficienza renale) e rifiuta totalmente intervento chirurgico per protesi, e accetta soluzione di INFILTRAZIONE DI ACIDO IALURONICO, CI Può DIRE COME INCONTRARLA PER QUESTA INIEZIONE. Ciò per evitare rischi di errata modalità di iniezione: dolore, rossore, gonfiore e percezione di calore nella sede d'infiltrazione e versamento di liquido sinoviale nell'articolazione, oltre che rischi di tipo sistemico: reazioni d'ipersensibilità, allergie o, nei casi più gravi, shock anafilattico e che le infiltrazioni intra-articolari di acido ialuronico sono sconsigliate in caso di accertata o presunta infezione virale o batterica.

RISPOSTA:
Buoasera puo chiamarmi tranquillamente al mio cell 3428007064.

08/06/2016 - Altro

Anestesia spinale

DOMANDA:
Salve dovrei fare un cesareo programmato per tutta la gravidanza sto assumendo cleaxane 8000, plaquenil 200e cardioaspirina...il mio ginecologo M ha detto di sospendere il cleaxane ed il plaquenil il giorno prima del cesareo e la cardioaspirina di non sospenderla..ho avuto il colloquio con l anestesista che M ha detto che mi può fare l anestesia spinale senza problemi...io onestamente ho paura che essendo scoagulata avrò un emorregia spinale e relativa paralisi... Lei cosa ne pensa? Saluti.

RISPOSTA:
Gentilissima Signora,
mi sento in dovere di tranquillizzarla per la procedura chirurgica che dovrà affrontare, stante le corrette informazioni fornite dai colleghi che hanno avuto modo di visitarla e valutare con maggiore completezza la sua situazione clinica.
In effetti, secondo le Evidence based Medicine (EBM), la profilassi con basse dosi di enoxaparina sodica (EBPM) è gravata da una maggiore incidenza di rischio di ematomi spinali o epidurali in pazienti che si sottopongono ad anestesia spinale.
Tale incidenza è RARA anche se all’EBPM si associa terapia con aspirina, osservando un adeguato tempo di sospensione dell'eparina (24H) e una corretta tecnica anestesiologica con il più basso rischio di sanguinamento.
Pertanto La invito ad affidarsi con fiducia ai colleghi che valuteranno la sua condizione clinica adottando tutte le procedure che ritengono sicure e più vantaggiose per garantire sereno parto cesareo.
Grazie e felice vita.
Dott. Massimo Renzini

30/05/2016 - Trattamento

dolore cronico coccige

DOMANDA:
Subito intervento resezione coccige presenti metastasi problema oncologico in risoluzione dolore cronico residuo quale trattamento possibile


RISPOSTA:
Buonasera potrebbe utilizzare un trattamento di radiofrequenza sul coccige o applicare cerotti di anestetico locale/steroide

Continua

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.